“Chi ha la quinta di reggiseno vince 5 chupiti e l’applauso di tutti”, bufera su un locale della movida



“Se dai un bacio al barista vinci 5 chupiti” e ancora: “Chi ha la quinta vince 5 chupiti e in più l’applauso di tutti”. Ha sollevato un polverone di polemiche il cartello del locale “The Social Chupiteria”, in zona Porta Lodovica, vicino alla Bocconi, a Milano, che proponeva delle regole per dei “giochi” dedicati “alle nostre bellissime e simpaticissime clienti”. A segnalare la presenza del cartello, da molti giudicato sessista e “vergognoso”, è stato l’ex consigliere comunale di centrosinistra Luca Gibillini, con un post su Facebook.

 

 

“Ok, Houston – ha scritto Gibillini, allegando una foto del cartello – abbiamo un problema. Pieno centro di Milano”. Diversi i commenti di sdegno degli utenti che oltre ad aver segnalato l’accaduto con diverse recensioni negative hanno espresso indignazione. “È gravissimo e indice di una sottocultura maschilista, sessista e violenta” scrive un’utente, cui fa eco un altro: “Vogliono essere alternativi? Così risultano solo patetici e di cattivo gusto. Le recensioni faranno il resto”. Tra i commenti al post anche quello dell’assessore all’Urbanistica di Milano, Pierfrancesco Maran: “Coi tavolini all’aperto – ha scritto Maran – ci siamo posti l’obiettivo di salvare i locali milanesi e la nostra socialità. Obiettivamente non tutti meritano di essere salvati”.