Università, a Bari approda il festival nazionale dello sviluppo sostenibile


BARI – Si svolgerà a Bari, a partire dal prossimo 22 settembre, il festival nazionale dello sviluppo sostenibile: la manifestazione sarà ricca di eventi collegati ai suddetti 17 obiettivi dell’Agenda 2030. Il festival è nato dalla stretta collaborazione fra l’Università degli studi di Bari “Aldo Moro”, il Centro di Eccellenza di Ateneo per la sostenibilità (Cea4S), Dipartimenti dell’ateneo barese, la Rete delle università per lo sviluppo sostenibile (Rus) e numerosi enti pubblici. 

“Lo sviluppo sostenibile è una forma di sviluppo economico compatibile con la salvaguardia dell’ambiente e dei beni liberi per le generazioni future, che ha dato vita all’economia sostenibile , appoggiandosi almeno in parte alla cosiddetta economia verde. Tante sono, al giorno d’oggi, le organizzazioni pubbliche e private che adottano i bilanci sociali o report di sostenibilità e misurano gli impatti sociali generati dalle proprie attività economiche per essere in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile (Agenda 2030) delle Nazioni unite”. L’evento si snoderà per le vie del capoluogo pugliese e non solo, fino a giovedì 8 ottobre con un calendario che propone numerosi appuntamenti: eventi permanenti (mostre, conferenze, seminari etc.), “Sostenibilità a Casa Uniba” nelle varie sedi dell’ateneo barese, eventi itineranti fra la Puglia e la Basilicata e tematici. L’apertura e presentazione della quarta edizione del festival avverrà nella giornata di martedì 22 settembre, alle ore 10.00, nell’atrio di Via Nicolai di Palazzo Ateneo.

All’incontro, volto a sensibilizzare, parteciperanno Il Magnifico Rettore, Stefano Bronzini, Il Delegato del Rettore alla terza missione, Giuseppe Pirlo ed Elvira Tarsitano, Presidente del centro per la sostenibilità. Per scoprire le iniziative in programma: www.festivalsvilupposostenibile.it