la Regione lavora all’ordinanza – Corriere dell’Umbria



Limitare gli assembramenti anche nei centri commerciali. E’ una delle misure allo studio della Regione Umbria per ridurre l’escalation dei contagi. La norma potrebbe essere contenuta nelle ordinanze dei prossimi giorni. Dopo aver osservato che ci sono anche i grandi punti dello shopping i problemi già riscontrati nei luoghi della movida, nel trasporto pubblico e davanti alle scuole prima e dopo il suono della campanella, Palazzo Donini potrebbe estendere i limiti già fissati per fiere ed eventi. Un limite di presenze per metro quadro disponibile, nella misura di una persona ogni 10 mq. Già la scorsa settimana il sindaco di Corciano, Cristian Betti, aveva chiesto e ottenuto controlli sugli assembramenti dei giovani nei parcheggi dei centri commerciali. Per limitare le presenze potrebbe essere prescritta la necessità di un contapersone all’entrata dei complessi commerciali.